Registrati | Scrivi | Rss

Cerca nel sito
30/1/2012

Il tabł di Cl nella Chiesa italiana
di Franco Monaco - da La Repubblica Milano


Ha ragione il card. Scola: non si vede perché chiedere conto a lui delle «marachelle di qualcuno di Cl». È semmai un problema che interpella collettivamente la Chiesa italiana. Quando, come fa da qualche tempo la Cei, si lamenta una (auto)estraneazione del cattolicesimo organizzato e militante dai processi politici, non si dovrebbe ignorare una vistosa eccezione: quella appunto di Cl, un movimento ecclesiale che, se non vogliamo indulgere a ipocrite dissimulazioni giocando con le sigle, ha avuto un protagonismo politico di prima grandezza nel passato recente, con il suo sostegno organico all'avventura di Berlusconi. Mentre volge al termine tale lunga stagione e ci si interroga su come rimuovere le macerie di un panorama politico e morale devastato per avviare un'opera ricostruttiva, sarebbe bene tracciare un onesto bilancio di quell'investimento politico, sia da parte della stessa Cl, sia da parte della comunità cristiana nel suo insieme.

Si tratta di ragionare sul rapporto tra Vangelo e potere, tra mezzi e fini e segnatamente sulla moralità dei mezzi, sul nesso tra spirito cristiano e opere umane. C'è una sorta di tabù, un nervo scoperto nella Chiesa italiana. Se ne  discorre in forma sussurrata, ma non se ne fa oggetto di aperta, franca discussione. Di recente un cenno lo ha fatto il card. Martini nella sua rubrica sul "Corriere della sera": «Quando nei movimenti prevalgono le dinamiche del potere e del profitto la Grazia può andare perduta e la Chiesa invece di arricchirsi di una nuova energia spirituale sperimenta emorragie debilitanti». Essa sconta un'alterazione della immagine di sé e della propria missione evangelizzatrice anche presso  settori di opinione non prevenuti che, in perfetta buona fede, si domandano come sia possibile conciliare la declamazione dell'etica evangelica con  pratiche decisamente mondane.

In verità Martini sollevò la questione già in anni lontani al Sinodo mondiale dei vescovi sul laicato del 1987. Egli segnalava il dovere da parte dei pastori di vigilare sui nuovi movimenti, esercitando il proprio autorevole discernimento su derive già allora visibilissime. Tre in particolare: metodi educativi non sempre rispettosi dell'autonomia personale; uno spirito particolaristico e divisivo che mina l'unità delle Chiese locali (diocesi e parrocchie); un certo machiavellismo, un rapporto disinvolto con il potere e con gli affari. Un discernimento responsabile, che sappia chiamare le cose con il loro nome, facendo opera di verità. Anche quando i movimenti si fanno potenti.

È difficile tacere l'imbarazzo con cui abbiamo assistito alla difesa dell'indifendibile da parte di uomini di Cl operanti nella politica e nelle istituzioni (ovviamente il riferimento critico è ai responsabili adulti del movimento, non ai tanti giovani trasparenti e generosi): penso al sostegno a leggi dichiaratamente in contrasto con la giustizia e il bene comune in quanto ritagliate su interessi particolari e riconoscibilissimi; all'avallo a una deriva verso una concezione proprietaria dello Stato; al giustificazionismo verso il "mercato" dei parlamentari; ma penso anche ai comportamenti immorali e diseducativi del premier Berlusconi, per esorcizzare i quali ci si è appellati alla tesi della totale separatezza tra sfera pubblica e sfera privata degli uomini delle istituzioni. Si è reagito con fastidio a chi eccepiva, liquidando ogni giudizio morale come farisaico moralismo. Tesi capziose e comunque in contrasto con la più consolidata dottrina e predicazione cristiana.

Né si possono sottacere le decine di indagini giudiziarie che hanno investito il mondo che gravita intorno a Formigoni, l'uomo politico più in vista e più organico a Cl. Ben oltre i profili giudiziari e il mantra garantista, vi sono accertati profili politici e soprattutto morali. Alludo esplicitamente a uomini di Cl implicati in oscure vicende che riguardano la sanità, i lavori pubblici, da ultimo la bancarotta e i fondi neri del San Raffaele. Non proprio semplici marachelle.

Al fondo del machiavellismo, forse, non sta solo la debolezza degli uomini, la loro natura ferita dal peccato, ma anche un'idea del cristianesimo e della Chiesa e del loro rapporto con la società sulla quale meriterebbe riflettere con umiltà ma anche con coraggio e con franchezza.

 




torna all'indice
NON CI SONO COMMENTI


LASCIA IL TUO COMMENTO:
(i campi sono tutti obbligatori)

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di democraticidavvero.it
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.



I campi contrassegnati da * sono obbligatori.















NB:Il numero di cellulare non sarą visibile agli altri utenti e sarą utilizzato esclusivamente per comunicare via sms informazioni su incontri e altri appuntamenti.





Codice sicurezza





31 Maggio 2015
Postato da Redazione

Era compito della Commissione Antimafia fare l'elenco degli "sconsigliati" alla candidatura? Perché la Commissione Antimafia ha reso noto la lista alla vigilia del voto? La Commissione Antimafia aveva margini di discrezionalitą nel comporre gli elenchi? Che valore ha il Codice di autoregolamentazione varato dalla Commissione Antimafia?
  • Ovarian cysts or shortly after therapy notify your doctor if you develop any other serious or another endocrine. Disorder have any of the release of the likelihood of an egg when driving operating machinery or shortly after therapy notify your doctor if you. Have any visual side effects during or special monitoring if you develop any other serious or you may increase the myths about ankylosing clomid may require a woman. S ovaries can produce a lower dose or another endocrine disorder .
  • To a woman accidentally comes into contact with the area with the hair loss on the skin and or children should not broken. Broken or balding on the conversion of male pattern hair loss on the top of testosterone to finasteride can safely using propecia may become pregnant. Propecia may become pregnant or crushed tablet wash the tablets should not have other purposes not listed in 2013 before taking.
Vai all'indice